L’occhio magico di Carlo Mollino – a cura di Francesco Zanot

Al Camera – Centro Italiano per la fotografia dal 18 gennaio al 13 maggio 2018, è possibile visitare la mostra “L’occhio magico di Carlo Mollino” a cura di Francesco Zanot.

La mostra raccoglie l’intera produzione dell’architetto torinese, in un percorso di oltre 500 immagini tratte dell’archivio del Politecnico di Torino.

Nato a Torino,  si inscrive alla facoltà di ingegneria nel 1925, facoltà che poi abbandona per frequentare i corsi di architettura presso la Regia Scuola di Architettura dell’Accademia Albertina (attuale Politecnico di Torino)

Mollino è stato, oltre che architetto e designer, anche pilota di aeroplani e di auto da corsa, scrittore, fotografo.

 

 

E proprio  la fotografia diventa un punto fondamentale  per la sua produzione architettonica e di design, diventando uno strumento di documentazione e archiviazione del proprio lavoro e del proprio quotidiano.

 

 

Pioniere e ideatore di diversi metodi di post produzione fotografica, tra i suoi soggetti preferiti, il corpo di donna e lo sci.

G. (TheDoubleFace_collective)

 

Giorni di sopralluogo (Parc Phoenix – Nizza)

Ed eccoci qui!!

Prima mostra per il nostro collettivo, e non una prima  mostra qualunque!!

Noi, come collettivo, abbiamo un obiettivo preciso, cioè quello di far dialogare l’arte di alcuni maestri che sono stati, per così dire, “dimenticati”, con l’arte di giovani (o meno giovani), artisti emergenti che si stanno affacciando allo scenario dell’arte e dell’architettura di oggi.

Il primo progetto, la mostra “Je est une autre”, (no, non è un errore di grammatica francese! Avete presente Rimbaud?), cercherà di portare alla luce proprio questo dialogo, unendo due artisti già affermati sulla scena artistica ( torinese) e due artiste emergenti.

Il luogo da noi scelto è davvero speciale, volendo sottolineare la natura interna dell’uomo – quella che spesso nascondiamo, e che vediamo come animali o mostri interiori  che per paura non riusciamo mai a far venire fuori –  quale posto migliore di un parco naturale?!  Ma non in Italia (sarebbe quasi banale), ma in Francia, più precisamente il Parc Phoenix di Nizza.

Che luogo fantastico! Pieno di verde…pieno di natura!!!!

E così, munite di borsoni vari, siamo partite per un piccolo sopralluogo il fine settimana scorso. Tre ore di macchina e cibo diciamo non proprio italiano…

…ed ecco a voi un pochino di quello che abbiamo potuto vedere…

Per chi vuole già iniziare a prepararsi, la mostra “Je est une autre” inaugurerà il 07 luglio 2018, al Parc Phoenix di Nizza.

Continuate a seguirci per vivere con noi tutti i preparativi per questa nostra prima avventura.

E se sei un artista e vuoi partecipare al ciclo di mostre che stiamo preparando, o vuoi che ti facciamo una intervista che verrà pubblicata qui sul blog, scrivici su tdf.collective@gmail.com oppure su info@thedoubleface.com

 

Ringraziamo già da ora Marianne Vicini, tutto lo staff del Parc Phoenix e principalmente il Comune di Nizza per l’opportunità.

G.Rombaldi (TheDoubleFace_collective)