Le copertine d’artista

Qualche giorno fa mi arriva un messaggio:

“Giò, andiamo a vedere questa mostra?” ( con tanto di link all’articolo)

Era un articolo de La Repubblica, che recensiva la mostra “Street Vinyls alla Square23 Art Gallery, a Torino.
E così, con l’entusiasmo di scoprire nuove cose, ieri pomeriggio andai.

La galleria è piccola, ma racconta in modo perfetto lo stile underground nel quale vive e spopola la street art, sulle pareti, rigorosamente dipinte di nero, una collezione invidiabile di vinili e cd, le cui copertine sono state studiate e realizzate in collaborazione tra grandi musicisti e artisti (per lo più street artists), le cosiddette copertine d’artista.

Photo: Ramona Clapan

E infatti, si possono ammirare  “Without you” di David Bowie, fatta in collaborazione con Keith Haring, oppure la banana di adesiva fatta da Andy Warhol, per il primo album dei Velvet Underground, e ancora alcuni lavori di Blu, Jean- Michel Basquiat, Space Invader, per arrivare all’inconfondibile e misterioso Banksy, del quale presente in mostra un disco con tiratura limitata realizzato a spray su carta per la band Royksopp.

 

 

La mia copertina preferita? Quella dell’album di debutto di Paris Hilton, genialmente taroccata da Banksy, dove la bionda appare raffigurata con la testa di un cagnolino e all’interno, giustamente, non trovate le sue canzoni, ma dei brani mixati da Banksy stesso.

 

Il colpo di genio, ovviamente, oggi spopola e vale dieci volte tanto quanto il cd originale, per l’amarezza di chi il tarocco lo ha comprato e poi lo ha riportato indietro.
E come ci chiese ieri un signore in galleria :” Tutto molto bello, maaaaa chi compra il cd di Paris Hilton?”, vi confido che è la stessa domanda che mi sono fatta pure io!

E con questo dubbio amletico, vi invito a visitare la mostra “Street Vinyls” alla galleria Square23 in via San Massimo 143, Torino,  che rimane aperta fino al 01 Aprile.

G.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *